Home / Enoteca / Tutti
UNA SERIE DI PROPOSTE

Una risposta concreta alle richieste di aiuto per l’emergenza Coronavirus.

TUTTE LE AZIENDE PRESENTI CONTRIBUISCONO ALLA NOSTRA INIZIATIVI, IN QUESTA SEZIONE ABBIAMO CREATO ALCUNE COMBINAZIONI PER CERCARE DI AIUTARVI NELLA SCELTA. LE BOTTIGLIE SINGOLE O MOLTIPLI SI POSSONO TROVARE NELLE SINGOLE PAGINE.

CHIAMATECI AL NOSTRO NUMERO DIRETTO 3404831605 PER AIUTARVI NELLA SCELTA E PER UN CONSIGLIO SU COSA SCEGLIERE.

Raccolta fondi indiretta attraverso l’acquisto di bottiglie di vino.
Come famiglia e come Enoteca Buosi, abbiamo deciso di proporre le bottiglie del nostro assortimento ad un prezzo di cortesia e sull’ammontare dei singoli ordini devolvere il 5% ai medici e al personale sanitario, che in questo momento sono in prima linea nella lotta a questa terribile emergenza.
 
Il nostro sostegno andrà all’Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga.

Per maggiori informazioni clicca QUI



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* ACCORNERO

Proprietari viticoltori da quattro generazioni, gli Accornero continuano con la stessa passione e lo stesso impegno che animò il bisnonno Bartolomeo a produrre vini di alta qualità. Nel comune di Vignale Monferrato è situata Ca' Cima, cascina di valore storico con 20 ettari di vigneti: coltura biologica, senza fertilizzanti chimici e diserbanti. La cantina dell'azienda, sebbene dotata di tutte le moderne tecnologie, rimane fedela ai processi tradizionali di vinificazione, dando vita a grandi vini del territorio del Monferrato.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* ALBINO ROCCA

L'Azienda Albino Rocca è, da quattro generazioni, al costante mantenimento e ricerca della qualità, cosa possibile grazie all'esclusivo legame con la terra di Barbaresco, un legame fatto di purezza ed eleganza espressiva. L'azienda ha saputo evolversi nel tempo pur mantenendosi ben salda nelle proprie radici, come dimostrano sia la moderna cantina ma anche la cura e selezione delle uve, così come il riguardo per le tecniche di affinamento.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* AZIENDA AGRICOLA NEGRO

Già dal 1670 la famiglia Negro coltiva vigneti sulle colline del Roero e lavora per valorizzare questo splendido angolo di Piemonte, dedicando i suoi vini ai prestigiosi vitigni autoctoni: Favorita e Arneis a frutto bianco, Nebbiolo, Barbera, Bonarda, Dolcetto e Brachetto dal grappolo lungo tra quelli a frutto nero.
 
Oggi può contare su quasi 60 ettari di vigneti, distribuiti tra la storica Cascina Perdaudin in Monteu Roero, la cascina San Vittore in Canale e Basarin in Neive.
Le vigne crescono nelle posizioni meglio esposte al sole, su terreni calcarei di origine alluvionale che variano da collina a collina. I diversi suoli e microclimi danno origine a vini molto ben definiti e ricchi di carattere.
 
Sono numerosi ormai i premi che hanno riconosciuto la personalità di questi vini, ai quali Giovanni Negro si dedica con passione insieme ai figli Gabriele responsabile vigneti, Angelo l'enologo, Emanuela responsabile estero, Giuseppe.

La famiglia Negro ha ritrovato nella nostra enoteca lo stesso spirito e passione che contraddistingue la propria azienda.

Come enoteca siamo fieri di poter rappresentare questo fiore all'occhiello del Roero!



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* BASTIANICH VINI
La cantina racchiude il racconto dei valori della famiglia Bastianich, risalendo infatti agli incontri con le più importanti famiglie di viticoltori negli anni Settanta e Ottanta e alla promozione dei migliori vini Friulani nelle carte dei vari ristoranti della Famiglia negli Stati Uniti. È stata proprio questa passione per il vino che ha portato la famiglia Bastianich, nel 1997, a impiantare i primi vigneti a Buttrio e a Cividale del Friuli, in una delle zone più vocate d'Italia alla produzione di vini bianchi.
 Le vigne, tutte di proprietà della Tenuta Bastianich, si trovano in due zone distinte della DOC Colli Orientali del Friuli. Il primo vigneto è situato sulle colline di Buttrio e Premariacco, nella zona più calda e più a Sud della Doc, mentre il secondo vigneto si trova sulle colline di Cividale del Friuli.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* BISSON

La Società Agricola Bisson nasce a Chiavari, nel 1978, dalle prime vinificazioni di Pierluigi Lugano, sommelier dalla grande passione per il vino e la terra. Tutto comincia con la lavorazione in cantina di uve acquistate sul territorio e progredisce in modo sorprendente, con la continua ricerca della qualità, il duro lavoro in vigna, con metodi a basso impatto ambientale, che comprendono tra l'altro una rigorosa limitazione di fitofarmaci ed una viticoltura eroica sui terrazzamenti a strapiombo sul mare. L'azienda produce all'incirca 100.000 bottiglie, divise tra bianchi e rossi di carattere, alcuni ottenuti da varietà autoctone quasi scomparse come la bianchetta genovese e il ciliegiolo, oltre alle varietà più conosciute come il vermentino, il bosco e l'albarola, su vigneti estesi su diverse parcelle, dal suolo sabbioso e ghiaioso.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* BORGO MARAGLIANO

L'azienda agricola Borgo Maragliano è posta a 450 metri sul livello del mare su un naturale terrazzo delle Langhe nel cuore di Loazzolo, zona attraversata dal Marin, vento di mare che favorisce, esaltandone caratteristiche e profumi, la maturazione delle uve. In un susseguirsi di marne e arenarie produce su 21 ettari di vigneto di sua proprietà ed il prodotto viene vinificato, imbottigliato e confezionato in proprio con metodi ed attrezzature all'avanguardia. I vini dell'azienda, frutto di un lavoro meticoloso ed attento, sono ottenuti partendo da uve Moscato, Chardonnay e Pinot nero.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* BRAIDA GIACOMO BOLOGNA

In attività dal 1961, l'azienda prende il nome "Braida" dal soprannome ricorrente che i membri della famiglia si portano con loro fin dai tempi di Giuseppe Bologna, bisnonno del fondatore Giacomo. Da allora la cantina si prefigge l'obiettivo di portare la Barbera a nuovi ed alti status di nobiltà e qualità in vari ambiti: Braida ebbe infatti la geniale idea di affinare la Barbera nelle barriques francesi, pratica all'epoca sconosciuta in Italia ed ora frequentemente usata. Il vino più conosciuto e icona dell'azienda è sicuramente il Bricco dell'Uccellone, simbolo nel mondo del buon bere italiano.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CA' DEL BAIO

Quattro generazioni danno vita all'azienda Ca' del Baio, un vero e proprio "affare di famiglia" come spesso accade per le realtà vinicole tipiche delle Langhe. I vigneti sono situati a Treiso, ma ben vicini alla confinante zona di Barbaresco e a quella di Neive, e vi sono vitigni di gran valore: Nebbiolo, Barbera, Dolcetto, e fra i bianchi Moscato, Riesling e Chardonnay. Attraverso una filosofia produttiva sostenibile ed il rispetto del disciplinare The Green Experience, nato sulle colline patrimonio dell'UNESCO, e teso a conservare le risorse naturali, valorizzarle e proteggerle, Ca' del Baio produce vini di alta qualità.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CA' DEL BOSCO

La storia di Ca’ del Bosco ha le sue origini a metà degli anni Sessanta, quando Annamaria Clementi Zanella acquista a Erbusco, in Franciacorta, una piccola casa in collina, chiamata localmente “Ca’ del bosc”, immersa in un fitto bosco di castagni. Maurizio Zanella ha saputo riconoscere nella Franciacorta la terra che avrebbe generato i frutti migliori, per la produzione di vini di alta qualità: la sua azienda per prima e meglio ha saputo esprimere il potenziale qualitativo di questa terra vocata. Una posizione raggiunta grazie all’entusiasmo e alla passione di Maurizio Zanella che all’inizio degli anni ‘70 ha capito e seguito la sua vocazione “artistica”, facendosi protagonista del rinascimento enologico italiano e trasformando “una casa in un bosco di castagni” in una delle più moderne e avanzate cantine.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CANTINA TERLANO

Fondata nel 1893, la Cantina di Terlano è una delle cooperative di produttori più all’avanguardia di tutto l’Alto Adige. I suoi 143 soci attuali coltivano 165 ettari di vigneti, pari a una produzione annua totale di 1,4 milioni di bottiglie. Da anni, insieme ai soci la Cantina Terlano ha imboccato con impegno e perseveranza la strada della qualità, quella stessa qualità che le è valsa fama e riconoscimenti sul mercato vinicolo italiano e internazionale. Ecco perché, pur essendo relativamente piccola, la cantina di Terlano è ormai un’istituzione consolidata nel proprio settore. "Oggigiorno, in un’epoca in cui tutto va fatto nel più breve tempo possibile, prendersi il tempo e dare tempo alle cose è forse il lusso più grande che possiamo immaginare. A Terlano questo lusso ce lo concediamo, dando a ciascun vino il tempo di cui ha bisogno per maturare fino alla perfezione. Anche vari decenni, se necessario."



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CANTINA TRAMIN
Cantina Tramin è una realtà che riassume in sé tutti i caratteri tipici della propria terra: tra le cantine sociali di più antica tradizione dell’Alto Adige, essa ha sede a Termeno sulla Strada del Vino. Proprietari della cantina sono 300 contadini viticultori che lavorano la terra nelle microzone di Termeno, Ora, Egna e Montagna su una superficie totale di circa 260 ettari, culla del vitigno Gewürztraminer, vera e propria bandiera di questi luoghi. Pluripremiata negli anni (per ben venti volte i nostri vini sono stati insigniti dei prestigiosi 3 Bicchieri) e costantemente citata nelle classifiche di qualità e nelle guide enogastronomiche internazionali,
 Tramin distribuisce le proprie etichette attraverso una rete di enoteche e ristoranti selezionati, incontrando il favore di un pubblico che apprezza la qualità intesa come attenzione alla tipicità, alla piacevolezza del bere e alla complessità dell'esperienza-vino.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CASCINA CHICCO

La realtà Cascina Chicco esiste da tre generazioni, da quando Ernesto Faccenda, negli anni ’50, acquistò il primo ettaro di terreno a pochi passi da Canale d’Alba, nel cuore del Roero, e cominciò a produrre Nebbiolo e Barbera.  La modernizzazione della Cascina cominciò negli anni ’80, grazie al lavoro di Federico Faccenda, figlio del fondatore. Fu lui il primo a condurre gli investimenti che portarono Cascina Chicco a modernizzare la produzione in seguito agli ottimi risultati ottenuti dal Roero Arneis Docg. Federico aiutò i figli Enrico e Marco Faccenda ad entrare in Cascina Chicco, coinvolgendoli nel rinnovamento dell’azienda e permettendo loro di apportare nuove energie, nuovi obbiettivi e una rinnovata voglia di comunicare il proprio territorio attraverso i vini. Ancora oggi padre e figli lavorano a stretto contatto, rinnovando la tradizione famigliare che ha permesso a Cascina Chicco di diventare un punto di riferimento per tutto il Roero.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CERETTO

Ceretto è un marchio principalmente conosciuto per i suoi straordinari vini rossi e bianchi, i vigneti di proprietà, la qualità eccellente, le cantine dal moderno design, ma quando si va più a fondo si scopre che la terra d'origine della famiglia, il Piemonte ospita preziosi e rari prodotti che l'azienda propone. Proprietaria del marchio Relanghe (sempre trattato nei nostri punti vendita), Ceretto propone anche una vasta gamma di prodotto dolce distintivo piemontese. Di seguito trovate le scelte presenti nei nostri punti vendita e le alternative offerte del marchio.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CHAMPAGNE BILLECART-SALMON
Billecart-Salmon nasce agli inizi del XIX secolo a Mareuil-sur-Aÿ, comune Premier Cru della Vallée de la Marne.  La Maison, che ha preso vita dall'unione tra Nicolas François Billecart ed Elisabeth Salmon, oggi, con François e Antoine Roland-Billecart che reggono le redini aziendali, e con la sesta generazione attiva nell’impresa, rimane prettamente a conduzione familiare come è sempre stata. Potendo contare su un’estensione vitata di proprietà che arriva a coprire circa cento ettari, i Roland-Billecart si approvvigionano di alcuni dei migliori appezzamenti vitati di pinot nero, chardonnay e pinot meunier di tutta la regione della Champagne. Combinando le più antiche tradizioni con le più avanzate tecnologie enologiche, nasce una gamma di etichette che si articola tra quelle che sono le varie categorie di Champagne, classificati secondo i vari dosaggi zuccherini, e suddivisi tra i millesimati e le cuvée speciali.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CHAMPAGNE BOLLINGER

La storia inizia con Athanase de Villermont, il figlio più giovane di una famiglia nobile, il quale ereditò una grande tenuta dalla sua famiglia nella zona di Ay. Incontrò Joseph Bollinger, un tedesco, che aveva lasciato il suo paese di nascita per interessarsi al commercio dello champagne, e Paul Renaudin, un concittadino rimasto affascinato dal mondo del vino. La ditta di Renaudin-Bollinger & Cie venne dunque fondata il 6 febbraio 1829. Nel 1920 Jacques Bollinger si trovò alla guida dell'azienda, aiutato dai suoi cugini Pierre e poi Yves de Moret Rocheprise. Quando la scozzese Elizabeth Bollinger (nata come Law de Lauriston-Boubers) sposò Jacques, si lasciò coinvolgere con passione nel futuro della Casa. Aveva solo 42 anni quando perse il marito in guerra: senza esitazione ne prese il posto. Allegra e spiritosa, la signora Bollinger era comunque una formidabile imprenditrice, e non desiderava altro che l'eccellenza. Nel 1994 fu nientemeno che il pro-pro-nipote del fondatore Joseph Bollinger a guidare la Casa. Nel 2008, per la prima volta nella sua storia, Bollinger è affidata alle cure di un presidente che non è un membro di famiglia. La loro scelta è caduta su Jérôme Philipon, originario della regione di Champagne, il quale ha condotto una carriera impressionante con grandi gruppi industriali e ha esteso il programma del suo predecessore di modernizzazione e di investimento.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CHAMPAGNE HENRIET - BAZIN

Nel 1890, quando la grande maggioranza delle uve di Champagne furono acquistate dalle grandi case, tre amici viticoltori di Verzenay decisero di conservare parte del loro raccolto per intraprendere l'avventura della vinificazione.
Henriet-Bazin è oggi una cantina famigliare attiva da ormai 5 generazioni, lavorano 6 ettari di vigne di proprietà, suddivise in 37 parcelle in 3 villaggi: Verzy e Verzenay, classificati Grand Cru, e Villers-Marmery, Premier Cru.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CHAMPAGNE LOUIS ROEDERER
Erede della Maison de Champagne nel 1833, Louis Roederer  prende la decisione di arricchire il vigneto per controllare tutte le fasi dell’elaborazione del vino e crea uno stile del tutto originale. A partire dagli anni 1870, i vini di Champagne Louis Roederer viaggiano fin negli Stati Uniti e in Russia, alla tavola dello Zar Alessandro II. Roederer crea per l’imperatore un nuovo champagne e lancia una nuova idea: la prima “cuvée de prestige”, nasce nel 1876 sotto il nome di “Cristal”. La sua sottigliezza e la sua eleganza faranno da allora la reputazione di eccellenza della Maison Louis Roederer. Negli anni 1920, il nuovo erede della Casa Louis Roederer, Léon Olry Roederer, si dedicherà con impegno alla creazione di un vino particolarmente equilibrato, un magnifico assemblaggio che contribuisce alla rinascita della Maison. Al decesso di Léon, nel 1933, la moglie Camille assume la direzione della Casa, guidandola con intelligenza ed energia. Enologo, ingegnere agronomo, il di lei nipote Jean-Claude Rouzaud le succede dedicandosi alla tutela dell’integrità della tenuta familiare. Sempre indipendente, e sempre gestita dalla famiglia, la Maison Louis Roederer è oggi diretta da suo figlio, Frédéric Rouzaud, esponente della settima generazione della dinastia. La Maison Louis Roederer spedisce ormai ogni anno più di tre milioni di bottiglie in oltre cento paesi di tutto il mondo.
 

 

 



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CHAMPAGNE PHILIPPE GONET

Lo Champagne di Philippe Gonet nasce a Le Mesnil sur Oger, nel cuore di una delle zone più vocate al mondo per la produzione di bollicine, la Cote de Blancs. Gonet produce Champagne da oltre due secoli nella sua piccola maison, tramandando di generazione in generazione una filosofia produttiva legata alla grande qualità delle proprie bottiglie.
Questo Champagne Brut Reserve rappresenta una scelta vincente, capace di conquistare con il suo delicato perlage e la sua gradevole freschezza. Uno Champagne ben fatto, dal rapporto qualità-prezzo davvero ottimo, perfetto biglietto da visita per la produzione di Gonet. Le potenzialità della zona dello Champagne sono ormai note da secoli, ma un grande vino rappresenta sempre l’unione tra un terreno fertile e una mano sapiente.

 



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* COCCHI

Cocchi produce, dal 1891, vermouth e spumanti tradizionali dell’Astigiano. Dal fondatore Giulio Cocchi la casa vinicola ha ereditato anche un’inesauribile vivacità e una ricerca qualitativa che la porta a essere conosciuta e apprezzata in cinque continenti.
Ciò che definisce lo stile Cocchi è quindi semplicità e autenticità: la qualità del vino e degli ingredienti, l’esperienza tecnica centenaria e una passione e una creatività che non sono mai venute meno negli anni.
 Dal 2012 la Giulio Cocchi è stata iscritta nel Registro nazionale delle Imprese Storiche d’Italia per i suoi primi 121 anni di attività ininterrotta.

 



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* COL D'ORCIA
Col d’Orcia è una delle aziende storiche di Montalcino. Nel 1933 la Fattoria di Sant’Angelo in Colle presentò i suoi Brunelli alla “esposizione di vini” (Prima Mostra dei Vini d’Italia) tenutasi a Siena, decine di anni prima che il Brunello divenisse un vino prezioso (di prima classe) di livello internazionale e mondiale. Stefano Franceschi chiamò nel 1958 la sua azienda Col d’Orcia (collina sull’Orcia) dal nome del fiume che scorre attraverso la proprietà, e nel 1973 vendette la sua proprietà alla famiglia Cinzano originaria del Piemonte. Vi erano appena pochi ettari dedicati all’uva, che vennero estesi durante quest’epoca sotto la disposizione del Conte Alberto Marone Cinzano e raggiunsero i 70 ettari ai primi degli anni 80. Nel 1992 il figlio del Conte A. Marone Cinzano, Francesco prese la presidenza dell’azienda continuando a estendere le viti fino a raggiungere i 140 ettari odierni, i di cui 108 destinati alla produzione di Brunello, fanno di Col d’Orcia il terzo produttore di Brunello a Montalcino. In questi ultimi anni, il Conte Francesco Marone Cinzano ha supervisionato una graduale e quieta conversione all’agricoltura biodinamica, un esempio di molti decisioni dettate dalla qualità che separano Col d’Orcia da altri grandi produttori di Montalcino.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CONTRATTO

Marchio fondato nel 1867 e conosciuto come il più antico produttore di vini spumanti in Italia con il suo Extra-Brut millesimato del 1919, Contratto fu per molto tempo il fornitore personale di vini e spumanti, tonici, sciroppi e vermouth del Vaticano e della famiglia reale italiana, oltre ad essere una delle cantine italiane più conosciute all'estero. Dopo 126 anni di attività, la cantina venne comprata dal noto produttore di grappe Carlo Bocchino, il quale operò forti migliorie strutturali alle cantine e donò importanza all'area rappresentativa e di degustazione della sede in Canelli. Le attuali, grandiose cantine del marchio si estendono per una superfice di 5000 metri quadrati nel cuore della collina che protegge Canelli, scavate nel tufo calcareo e con il perfetto grado di umidità e temperatura naturali per la rifermentazione tipica del metodo classico: l'area fa parte, dal 2013, del patrimonio dell'UNESCO. Attualmente Giorgio Rivetti ed il suo team Spinetta supportano la qualità dei vini Contratto anche all'estero.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* CORAVIN

Una vera rivoluzione nel settore, il Sistema di Mescita Coravin permette di gustare i propri vini preferiti senza dover stappare la bottiglia. Attraverso un ago sottilissimo che penetra nel tappo di sughero è possibile estrarre il vino, calice dopo calice, senza deteriorare la qualità di ciò che rimane in bottiglia.
Provate anche voi la rivoluzione nel mondo del vino!



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* DELTETTO

Fin dal 1953 L’azienda Agricola Deltetto produce vini di alta qualità nelle storiche e pregiate zone vitivinicole di Roero e Langhe. Ubicata a Canale, nel cuore del Roero, venne fondata da Carlo Deltetto che subito delineò la filosofia aziendale rispettosa della natura e della grande tradizione vitivinicola piemontese. Oggi lo spirito del fondatore è stato raccolto dal figlio Antonio, entrato in azienda nel 1977 dopo gli studi di enologia, assieme alla moglie Graziella e ai loro figli Carlo, Cristina e Claudia. Negli oltre 21 ettari di vigneti vengono prodotti il Roero Arneis “Daivej” e il Langhe D.O.C. Favorita “Servaj”. Nel 2000, dalla passione della famiglia Deltetto per le bollicine di alta qualità, nasce infine il Brut, vino spumante ottenuto con il “Metodo Classico” della rifermentazione in bottiglia e che in pochi anni è diventato una parte fondamentale della produzione, ponendo l’azienda ai vertici della produzione spumantistica italiana.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* DONKEY HEAD

Giovanni Foresto e Nicolò Giacchero, professionisti dell’enogastronomia piemontese, in collaborazione con una storica distilleria, hanno creato uno speciale liquore d’erbe di categoria premium: Donkey Head trae la sua genesi da un’antica ricetta irlandese rivitalizzata e reinterpretata partendo da erbe tradizionalmente utilizzate in Langa. Questo processo fa di Donkey Head un liquore speciale se gustato in purezza, ma particolarmente accattivante se inserito in cocktails dal piglio moderno, stimolando la creatività dei barman ed appagando il senso di intimità dei gourmet.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* ELIO PERRONE

Azienda familiare definita non a caso "Sartoria Enologica", Perrone (nella persona di Stefano e della moglie Giuliana) pone estrema attenzione ai dettagli: all'interpretazione di ogni vendemmia, ogni vino ed ogni etichetta. Attraverso lo studio della vigna e l'attenzione per i ritmi e le variabili annuali del terreno, i dettagli della cantina nella temperatura o nelle botti all'azienda possiede l'arte di esprimere vini mai banali e di proporre grandi classici in versioni inedite, sempre interessanti e di qualità.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* ETTORE GERMANO

I Germano sono viticoltori storici delle Langhe, dal lontano 1856 in Serralunga d'Alba, sulla collina della Cerretta. E' solo nel 1985 che Sergio, figlio di Ettore, inizia ad imbottigliare una parte del vino prodotto per amici e clienti privati: da qui egli inizia ad acquistare terreni e nel 1993 a vinificare ed imbottigliare tutto le uve di proprietà con ottimi risultati ed una grande qualità.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* FERRARI

Una cantina decisamente celebre che nasce grazie all’intuito di un uomo, Giulio Ferrari, e al sogno di creare in Trentino un vino capace di confrontarsi con i migliori Champagne francesi. Un vero pioniere, il quale per primo intuisce la straordinaria vocazione della sua terra, e per primo diffonde lo chardonnay in Italia. Non avendo figli, Giulio cerca un successore a cui affidare il suo sogno, scegliendo Bruno Lunelli, titolare di una famosa enoteca di Trento. Grazie alla passione e al talento imprenditoriale, Bruno riesce in pochissimo tempo ad incrementare la produzione senza mai scendere a compromessi con la qualità. La tradizione continua con i suoi figli: sotto la guida di Franco, Gino e Mauro, Ferrari diventa leader in Italia e il brindisi italiano per eccellenza. Oggi, a distanza di oltre cento anni, Ferrari è sinonimo stesso dei migliori spumanti italiani.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* G. D. VAJRA

Assieme alla propria famiglia, Aldo Vajra conduce una cantina modello, nel rispetto dell'ambiente e di altissima qualità nonostante i prezzi contenuti. L'azienda rispetta gli ideali della tradizione vinicola del territorio, quindi propone vini classici, profondi ed immediati.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* GAJA

Sebbene la cantina sia stata fondata nel 1859 a Barbaresco, nelle Langhe, la famiglia Gaja si stabilì dalla Spagna in Piemonte ben prima, nella metà del XVII secolo. Angelo Gaja, figlio del diretto fondatore della cantina, Giovanni, definì assieme alla moglie Clotilde Rey l'attuale filosofia produttiva che privilegia un'altissima qualità, tratto che contraddistingue i prodotti di questa azienda vitivinicola. L'attuale Angelo Gaja ha continuato la strada battuta dal padre e dal nonno, facendo imporre il marchio sul mercato estero: oggi Gaja è una realtà conosciuta e di estrema qualità.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* GIOVANNI ALMONDO

L'azienda, di conduzione familiare, inizia il cammino nella viticoltura nel 1980 con Domenico Almondo. Conseguita la laurea in scienze agrarie, egli decide di vinificare ed imbottigliare Arneis, Nebbiolo e Barbera ottenendoli inizialmente dalle uve dell'azienda agricola del padre Giovanni. Nel 1984 iniziò l'esportazione dei vini a marchio Giovanni Almondo negli Stati Uniti, in Svizzera ed in Germania; fra il 1997 ed il 2005 vi è un forte periodo di crescita per la cantina, che amplia l'area dei terreni e vigneti fino a raggiungere l'odierna estensione di 15 ettari di terreni tutti situati in località Montà d'Alba.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* LOHSA - TERRE DEL POLIZIANO

L'azienda agricola Lohsa nasce dall'idea di Federico Carletti, che amplia la propria esperienza nel settore portando in questo luogo tutto il valore delle proprie conoscenze vitivinicole. Lohsa si inserisce nel progetto Terre del Poliziano, che mira a promuovere le potenzialità dei territori rispettandone le specifiche autonomie e peculiarità. L'attuale cantina di Lohsa è stata sapientemente ristrutturata ed è parte integrante di un piano di sviluppo decennale. L'azienda si trova nei pressi del comune di Magliano, a pochi chilometri da Grosseto, non lontana dal mare.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* MALVIRA'
La cantina inizia la sua produzione negli anni '50 sotto la guida di Giuseppe Damonte, il quale capì che il Roero aveva un grande potenziale. Oggi sono alla guida di Malvirà i figli di Giuseppe: Massimo e Roberto, che dal loro padre hanno ereditato lo stesso sogno e la stessa passione. Nel tempo l'azienda è cresciuta e ha conquistato nuovi mercati, ma la sua conduzione rimane famigliare; Massimo si occupa dei vigneti e Roberto della cantina. Giacomo, figlio di Roberto e Patrizia, ha terminato la Scuola Enologica di Alba e muove i primi passi nell’azienda di famiglia.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* MASSOLINO

La storia della cantina inizia nel 1896 ad opera di Giovanni Massolino, la stessa persona che portò la corrente elettrica a Serralunga d'Alba: seguendo lo stesso spirito innovativo, l'azienda vinicola cresce. Saranno i figli Giuseppe ed Angela a costruire la vera e propria cantina, espandendo i terreni nel '34 ed entrando a far parte del consorzio di tutela Barolo e Barbaresco. La storia arriva fino ad oggi con Giovanni, Camilla e Renato, i tre figli di Giuseppe che hanno deciso di seguire le orme paterne, i quali acquistano i prestigiosi cru di Margheria, Parafada e Vigna Rionda. Massolino produce vini di alta qualità, fedeli al concetto di tradizione e passione.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* MATTEO CORREGGIA

Questa è la storia di un rivoluzionario, di un pioniere che, primo fra tutti, ha deciso di alzare lo sguardo oltre le colline del Roero e puntare al mondo, partendo dalla sua cantina a Canale.

E’ il 1985, quando a 23 anni Matteo eredita le terre e l’azienda agricola del padre Giovanni Battista. In quegli anni il Roero è terra di agricoltura promiscua ed il vino prodotto viene consumato in famiglia e tra gli amici.

La scomparsa prematura di Matteo lascia l'intero mondo del vino roerino sbigottito, ma la sua eredità e la sua visione vengono raccolti dalla moglie Ornella che da anni è affiancata dai figli Brigitta e Giovanni.

L’obiettivo principale è mantenere la qualità ottenuta in vigna, rispettando ed esaltando le naturali caratteristiche dei suoli roerini, ricchi in sabbia e sali minerali: estrema finezza ed eleganza. Il percorso in cantina ha seguito di pari passo la nostra crescita nel conoscere ed interpretare sempre meglio ogni singolo vigneto, giocando sui momenti di raccolta, temperature e giorni di macerazione, tipo e dimensione di legni, materiali diversi per l’affinamento e chiusure alternative. Tra queste si colloca il tappo a vite che l’Azienda Correggia “vive” dal 2008, dopo il viaggio di nozze di Luca in Australia. In quel continente Luca degusta numerosi vini, sia australiani che neozelandesi, conservati con questa chiusura così alternativa per la nostra mentalità. Subito si fa strada una certezza: il tappo a vite non è solo per vini semplici e a breve rotazione ma esattamente il contrario. Da marzo 2009 inizia la sperimentazione applicata a tutta la nostra produzione man mano che si procede con gli imbottigliamenti, fino al 2011 con l’acquisto di un tappatore dedicato e l’uscita delle prime 5000 bottiglie ufficiali. L’anno di svolta è il 2012. Il cambio del disciplinare della DOCG dà la possibilità di utilizzare il tappo a vite anche sulla denominazione Roero.

Di seguito una piccola tabella di comparazione dei valori previsti dalla legge: Valori di SO2 tot espressa in mg/litro

VINO BIANCO convenzionale 200 biologico 150 Az Correggia 65

VINO ROSSO Convenzionale 150 Biologico 100 Az Correggia  80  



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* MICHELE CHIARLO
Quattro generazioni di produttori di vino in terra di Piemonte, quattro aree produttive (Barolo, Barbaresco, Asti e Gavi) per i quattro vigneti storici tradizionali Piemontesi (Nebbiolo, Barbera, Cortese, Moscato) vinificati in quattro stili diversi, ma unico è lo spirito che da sempre si rivela in tutte le espressioni Chiarlo, da dentro al calice fino ai grandi eventi nelle location artistiche, dall'attività familiare in azienda ai tour promozionali mondiali, dalla cultura dei libri e del Barolo Caveau al piacere conviviale offerto tutti i giorni nel Resort: Essere Chiarlo, nel tempo, è diventato tutto questo.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* MOCCAGATTA

Nella seconda metà del 1800 Giovanni Minuto era proprietario di terreni vitati nel comune di Barbaresco; il figlio Luigi nel 1913 iniziò a vinificare le uve prodotte. Nel 1952 l’azienda fu divisa tra i figli Lorenzo e Mario. Mario ereditò la cascina Moccagatta, da cui deriva il nome dell’attuale azienda.
Oggi Francesco e Sergio continuano con passione l’attività del padre, aiutati dai rispettivi figli: Stefano, che lavora in azienda e Martina, diplomata enotecnico nell’Istituto di Alba e laureata in Viticoltura ed Enologia all’Università di Torino.
L’azienda si estende per una superficie di 15 ettari, per una produzione media annua di 65 mila bottiglie di vino ottenuto esclusivamente dalle uve prodotte nelle vigne di proprietà.

 



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* MONTALBERA

Verso la metà degli anni ottanta, la famiglia Morando adotta una politica di espansione non ancora ultimata, con l’acquisizione di terreni confinanti e l’impianto diretto di nuovi vigneti, prevalentemente a Ruchè: oggi l’azienda è circondata da vigneti di proprietà. La famiglia Morando affonda le proprie radici nelle Langhe e questo legame non poteva non esprimersi in vigna e in cantina. Castiglione Tinella, luogo di origine del capostipite Enrico Riccardo Morando, ospita circa 15 ettari di vigneti impiantati a Moscato d’Asti. Ed è da questi vigneti che Montalbera produce il Moscato d’Asti DOCG San Carlo, che prende il nome dall’antica chiesetta di San Carlo che si trova a pochi metri dalla casa natale del capostipite di famiglia.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* NADA FIORENZO

Sono quattro le generazioni che hanno dato vita e forza all'azienda Fiorenzo Nada, partendo da Carlo nel 1880, passando da Fiorenzo stesso e poi da Bruno, fino a Danilo, classe 1986. La filosofia dell'azienda si basa su pochi, saldi, punti: amore e rispetto della terra, quindi non utilizzo di erbicidi e prodotti invasivi; amore per il vino, dunque attenzione alle quantità di uva prodotta, vendemmia manuale di uve esclusivamente di proprietà, pigiatura soffice dei grappoli e lungo affinamento dei vini, prima in legno e poi in bottiglia.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* ODDERO
È difficile indicare con sicurezza una data di inizio, ma da uno studio dei documenti parrocchiali e comunali risulta con sicurezza che gli Oddero sono presenti sul territorio di La Morra almeno dal XVIII secolo. Dal 1878, il vino Oddero veniva venduto in bottiglia, grazie agli sforzi del primo Giacomo Oddero (1851-1915). Alcuni recenti ritrovamenti dimostrano che, verso la fine del XIX secolo, il Barolo Oddero fosse già esportato, con successo, verso le Americhe, in piccoli fusti di legno di rovere. La storia contemporanea dell’azienda si lega inestricabilmente a quella di Giacomo Oddero, nato nel 1926: egli rinnovò l’antica azienda agricola e cominciò una lunga battaglia per elevare la qualità e il prestigio dei vini.  È sotto la guida di Giacomo che Poderi e Cantine Oddero assumono l’attuale configurazione produttiva, ampliando l’estensione dei vigneti, il numero di bottiglie prodotte e sostenendo una politica di qualità che oggi è riconosciuta a livello internazionale. L’eredità di Giacomo Oddero è oggi raccolta e portata avanti dalla figlia Mariacristina, entrata in azienda verso la fine degli anni ’90, e dai nipoti Isabella e Pietro, che rappresentano la settima generazione di una famiglia con oltre un secolo e mezzo di tradizione vitivinicola.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* PFITSCHER
Nella famiglia Pfitscher, tre generazioni di viticoltori lavorano e vivono insieme. È sorprendente vedere come i diversi caratteri e le particolarità di ogni membro della nostra famiglia confluiscano insieme e si amalgamino armoniosamente: sapienza e creatività abbinata al vero lavoro manuale e a una grande dose di passione.
Vigneti e terreni in cinque Comuni dell’Alto Adige. 
Vini puliti, diretti, sinceri, che si presentano senza inutili capricci, limitandosi a conquistare con il proprio fascino naturale.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* PICO MACCARIO

La cantina Pico Maccario nasce nel 1997 a Mombaruzzo (Piemonte) nel cuore della DOCG Barbera d’Asti. Fin dall’inizio è condotta dai fratelli Pico e Vitaliano Maccario che per età e attitudine personale scelgono di farne un modello di modernità, sia nella gestione della vigna che nella produzione dei vini. La rosa è da sempre il simbolo dell’azienda: 4500 piante di rose a clone unico hanno la duplice funzione di indicare il punto iniziale di ogni filare e di segnalare in anticipo, come da tradizione, le malattie che di lì a poco potrebbero cogliere le viti. La presenza delle piante di rosa rende la passeggiata trai filari Pico Maccario un’esperienza da vivere. La cantina Pico Maccario da sempre dedica una grande parte delle proprie risorse alle innovazioni tecnologiche e alla ricerca in vigna, forte della convinzione per cui ogni cambiamento, se ben calibrato, può essere l’origine di una sempre maggiore qualità dei vini.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* POLIZIANO

La famiglia Carletti ebbe i primi contatti con il mondo della viticoltura nel 1961, quando Dino acquistò 22 ettari di terreno nel comune di Montepulciano, dove impiantò i primi vigneti specializzati della zona. Alla fine del 1980, la direzione dell’azienda passa al figlio, impostando una nuova e più moderna filosofia produttiva: il rinnovamento dell'azienda poteva avvenire solo attraverso la sintesi fra le migliori conoscenze tecniche, il coraggio e la creatività. Il risultato della combinazione di questi ingredienti è la nuova viticoltura di Poliziano, grazie alla quale da più di un decennio i vini, rigorosamente basati sul Prugnolo Gentile, sanno assumere uno stile internazionale di grande piacevolezza, pur mantenendo un forte legame con il loro territorio d'origine. Negli ultimi anni la ricerca si è concentrata sulla sostenibilità ambientale della viticoltura, con la diminuzione dell'uso di prodotti chimici con studio e prove di agricoltura biologica e di agricoltura biodinamica. Nella cantina si è sempre di più applicata una enologia naturale in cui la tecnologia sia rispettosa dei caratteri originali e classici dei vini.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* RENATO RATTI

Renato Ratti acquista la prima vigna destinata alla produzione di Barolo nel 1965, nella storica zona di Mercenasco, sotto l'Abbazia dell'Annunziata a la Morra. Enologo, Ratti aveva già lavorato alla produzione di vermouth e spumanti per la Cinzano di San Paolo in Brasile. Con l'ingresso in azienda del nipote Massimo Martinelli, anch'egli enologo, il famoso Barolo Mercenasco si impreziosisce grazie all'affinamento in bottiglia, metodo del tutto innovativo per la zona e per il periodo (1969). negli anni 70 vengono ampliate le vigne Mercenasco e Rocche a La Morra, rinnovate la Colombè di Mango e quelle di Villa Pattono a Costigliole d'Asti. Nell'abbazia nel frattempo apre il Museo Ratti dei vini d'Alba, punto di riferimento per chi intende approfondire la conoscenza del barolo e dei vini delle Langhe. Nel 1988 Pietro Ratti prende il posto del padre, prematuramente scomparso. Enologo come il padre, prosegue negli anni 90 l'ampliamento e modernizzazione dei vigneti e cantine che il padre aveva cominciato: nel 2002 viene avviato il progetto di costruzione della nuova cantina dell'Annunziata, la cui particolare struttura permetterà di proseguire il lavoro di vinificazione ed affinamento cominciato da Renato nel 1965 in modo da mantenere invariate le caratteristiche delle uve e del vigneto d'origine.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* SORALAMA' - ALTA BIRRA

Artigianale dal 1999

Siamo nati insieme al movimento italiano della birra artigianale, quando nel nostro Paese i birrifici si contavano sulle dita di una mano. Oggi, siamo tra i primi 15 per ettolitri di birra prodotta.

Acqua di montagna A Vaie, comune della Val di Susa ai piedi della Sacra di San Michele, l’acquedotto attinge direttamente ad una fonte che presenta qualità oligominerali ottime, tanto che qualche tempo fa era imbottigliata come acqua minerale.

Facile da bere e digeribile Le birre Soralama' si caratterizzano per una grande fragranza, bevibilità e digeribilità, entusiasmando allo stesso modo appassionati e neofiti. Merito dell’acqua se le nostre birre sono sempre molto beverine!



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* TENUTA SAN GUIDO

La Tenuta San Guido prende il nome da San Guido della Gherardesca, vissuto nel XIII secolo. Si trova sulla costa Etrusca tra Livorno e Grosseto, nella Maremma resa celebre dai versi di Giosuè Carducci e si estende per 13 chilometri dal mare fin dietro le colline. Racchiude al suo interno una gande eccellenza: il vino Sassicaia. Con 2.500 ettari a disposizione è stato possibile trovare i 75 ettari più vocati per questo vino, così eccezionali da meritare una D.O.C tutta loro (D.O.C. Bolgheri Sassicaia), l’unica in Italia ad essere inclusa interamente in una proprietà.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* TRAVAGLINI GATTINARA

L'azienda vitivinicola Travaglini è situata nel vercellese, con esattezza nel cuore delle colline di Gattinara, e fa partire la propria storia nel 1958. Già allora Arturo Travaglini, padre del più famoso Giancarlo, produceva dell'ottimo Gattinara nella tenuta che si sarebbe ampliata fino a misurare 59 ettari di cui 44 coltivati a vitigno Nebbiolo. Dal celebre affinamento in due tempi in botti di rovere di Slavonia abbiamo quindi le tre tipologie di Gattinara Travaglini: il Gattinara DOCG, Il Tre Vigne ed il Riserva. Ogni tipologia viene imbottigliata in vere opere d'arte: le bottiglie del Gattinara Travaglini hanno una particolare forma che permette di trattenere, durante la scaraffatura, eventuali sedimenti naturali che un buon Gattinara può presentare; oltre a ciò, presentano un colore decisamente più scuro (e, nella versione Riserva, perfino opaco) in modo da evitare il classico difetto di "luce".



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* TURIN VERMOUTH

L'azienda nasce a Torino, capitale storica del vermouth, ed è attualmente l'unica a produrre entro il confine cittadino questo importante pezzo di tradizione piemontese. Turin Vermouth lavora in accordo con la tradizione classica: il giusto miscuglio di erbe, sapori ed aromi garantisce il miglior prodotto.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* VIETTI

La cantina Vietti, situata nel cuore delle Langhe, sulla sommità del comune di Castiglione Falletto, venne fondata alla fine del 1800 da Carlo Vietti.
Le proprietà viticole si sono progressivamente ampliate nel corso del tempo ed oggi annoverano un patrimonio di terroir di assoluto valore all’interno del comprensorio del Barolo.

 



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

* VIGNE MARINA COPPI

“Il desiderio di iniziare quest’avventura nel mondo del vino è legato ad un sogno, quello di far rivivere Castellania, il piccolo paese di collina dove nel 1919 nacque, figlio di contadini, mio nonno Fausto e da lì partì la sua storia unica di uomo e di ciclista. Oggi in quello stesso luogo inizia la sfida della mia vita, certo di poter ottenere da quelle terre e da quei vigneti, che un tempo diedero i frutti migliori, un’uva straordinaria.”   

Francesco Bellocchio  

Vigne Marina Coppi nasce nel 2003 anche se tutto inizia nel 2000 anno in cui Francesco si riavvicina a Castellania per la passione della bici e per questi paesaggi naturali straordinari. Gli incontri con gli anziani del paese e l’amore per questa terra faranno scoccare la scintilla. La superficie vitata è di pochi ettari, quelli di una piccola realtà familiare, e consente la coltivazione diretta delle uve puntando essenzialmente alla qualità. Il legame con la tradizione ha determinato la scelta dei vitigni per dare importanza all’unicità dei vini. Il Timorasso, con la sua storia radicata in queste terre a partire dal medioevo, è la varietà d’uva a bacca bianca che più rappresenta quest’angolo di Piemonte. La Barbera, indiscussa regina tra le uve a bacca nera, è da sempre presente nel Tortonese. I vini sono la sintesi tra moderne tecniche di vinificazione e la cura e la competenza che solo chi ama e da sempre conosce queste vigne può dare. La produzione si può definire “artigianale” e si aggira intorno alle 25 mila bottiglie l’anno. Questo permette di seguire direttamente e con estrema cura ogni fase del lavoro di cantina, per ottenere vini che esprimono la personalità dell’uomo e la forza della terra. Il ruolo delle persone diventa fondamentale per capire il valore di quest’ azienda vitivinicola che attraverso l’elemento umano si distingue non solo nel percorso produttivo ma anche nelle relazioni di mercato. Francesco è un vero viticoltore e vive il suo lavoro con estrema cura e passione.

Le scelte etiche con le quali affronta la gestione delle vigne e della cantina sono il passaggio necessario per ottenere uve e vini eccellenti. Anna, sua moglie e mamma delle loro tre figlie, è presente dalla prima vendemmia nel 2005 e condivide con lui la gestione dell’azienda apportando quel valore aggiunto che solo una donna può dare. I genitori di Francesco, Giovanni e Marina, hanno da sempre contribuito nel lavoro e non solo grazie a quella componente di maggiore saggezza ed esperienza nella vita.



Presente presso il concept store in Via Angrogna, 16



VISUALIZZA I PRODOTTI

*MACULAN

La famiglia Maculan da tre generazioni seleziona e vinifica le migliori uve di Breganze, un incantevole paese